Come risparmiare per dormire a Roma centro: consigli utili per scegliere un alloggio

Non è facile, una volta deciso di visitare Roma anche solo per un week end, sapersi districare tra tanti alberghi, guest house, Bed & Breakfast e via discorrendo. Anche scegliere la zona è molto impegnativo, soprattutto quando, oltre alla comodità, si pensa anche a risparmiare. Quindi benvenuti consigli! In questa mini guida, ve ne daremo qualcuno che speriamo possa orientarvi nella scelta, affinché il vostro soggiorno a Roma sia il migliore sotto tutti i punti di vista. Vediamoli insieme!

Scegliamo accuratamente il periodo

Va precisato, innanzitutto, che la scelta del periodo in cui visitare Roma è importante se il nostro obiettivo è trovare un alloggio dove dormire risparmiando. Da novembre a marzo è decisamente bassa stagione, a parte il periodo sotto Natale e Capodanno, per cui sarà possibile scegliere su un maggior ventaglio di opportunità.

Anche in estate piena, luglio e agosto, Roma si spopola. I residenti se ne vanno in vacanza al mare e quindi, questa bella città, rimane tutta per i turisti. Musei poco affollati e anche buone possibilità di alloggi a buon mercato. Certo farà molto caldo ma con le opportune precauzioni si potrà ovviare a questo disagio.

In tutti gli altri periodi, avrete prezzi da alta stagione. Anche in questo caso comunque vi daremo consigli per dormire e risparmiare.

Le zone più comode e più vicine al centro

La scelta della zona dove alloggiare dipenderà molto da che tipo di turista siete. Giovane? Famiglia con a seguito pargoli? Già avanti negli anni ma comunque ancora prestanti? Naturalmente a seconda della categoria di appartenenza le scelte saranno diverse. Va da sè che scegliere alloggi più vicini al centro costeranno di più rispetto a quelli in periferia ma saranno sicuramente più comodi.

Forse, per i giovani, potrebbe essere ugualmente una scelta adatta quella di alloggiare in un quartiere un po’ più periferico come l’Eur o zona Prati. Scegliendo in questo modo potrete risparmiare notevolmente su alberghi e altro.

Se invece siete una famiglia con bambini, sicuramente più adatto alle vostre esigenze, un alloggio nel centro storico di Roma o nella zona di Castro pretorio. Quartiere tranquillo e sicuro, a un passo dal centro e ad esso ben collegato.
Per ulteriori informazioni su dove alloggiare per girare la città comodamente “cliccate qui”. (Inserire link a articolo “i quartieri dove alloggiare per girare la città comodamente).

Quali sono le opportunità per risparmiare sulla scelta dell’alloggio

Esistono delle tipologie di alloggio che di per sé offrono un risparmio. Vediamo quali sono.

Guest House e Ostelli

Se siete giovani e non vi fate problemi a dormire insieme ad altre persone e la vostra priorità è il risparmio, allora queste sono scelte molto interessanti.

Ma analizziamoli più da vicino.
Gli ostelli si distinguono da qualunque altra struttura per il fatto che ci sono dormitori, spesso con letti a castello, bagni in comune e così per tutte le sue aree. Si condivide tutto, tranne il letto. Il suo punto forte è il prezzo: davvero molto economico. Si parla di 5 € circa a letto. In effetti sono nati per dare la possibilità anche a coloro che, economicamente non potevano permettersi gli alberghi, di viaggiare.

Il settore, in continua espansione, offre opportunità diverse: camere private per famiglie o gruppi di amici. Una camera privata può costare in media 15€.
Esistono i Party hostel: muniti di bar al loro interno, organizzano giochi e party notturni. Se si vogliono fare nuove amicizie e un po’ di movimento, questi hostel sono ciò che fa per voi.

Interessante anche il Boutique Hostel. Un’ostello lussuoso con servizi e colazione. Il lato negativo è il prezzo un po’ più alto.

A volte ci sono dei limiti di età: non meno dei 18 anni e non più dei 30-35 anni. Ogni struttura ha le sue regole quindi conviene chiedere una volta scelto dove alloggiare.

Le Guest House sono la nuova tendenza. Letteralmente “casa degli ospiti”. Di che si tratta? È la dimora di un proprietario che mette a disposizione dei viaggiatori una o più stanze. Anche in questo caso ci sono ambienti in comune tranne la stanza dove si dorme.

L’aspetto interessante delle Guest House è il prezzo economico anche in pieno centro. Sono molte le famiglie che, dopo un momento di titubanza, si sono avventurate a sperimentare questo tipo di alloggio.

La tendenza è nata dal voler gustare qualcosa di più vicino alla realtà vissuta dagli abitanti di quella città. Il proprietario della guest House infatti, nella maggioranza dei casi, potrebbe vivere ancora nell’abitazione.

Appartamento

Anche la scelta di dormire in appartamento può essere una scelta conveniente. Se siete una comitiva numerosa, ancora meglio. Prezzi vantaggiosi e la possibilità di evitare spese superflue per mangiare fuori ma prepararsi una bella cena con le vostre mani.

Bed & Breakfast

Spendiamo solo poche parole per questa tipologia di struttura. Conosciuta e usatissima dai viaggiatori italiani, presenta ottimi rapporti prezzo/qualità. Solitamente inclusa la colazione e il Wi-Fi. A Roma avrete solo da scegliere quello che vi piacerà di più secondo i vostri gusti.

Siamo sicuri che, con questi consigli, riuscirete a godervi Roma senza spendere troppo per dormire. Buone vacanze!

  • 28 Agosto 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *