Cosa fare la sera a Roma con pochi soldi: mangiare, bere e… ballare!

Roma, una città che richiama ogni anno migliaia di turisti, offre un’infinità di musei, monumenti e chiese da vedere. Ma Roma non è solo cultura, c’è anche tanto divertimento perché ospita tanti universitari e persone in cerca di un’opportunità. Per i giovani, ma anche i meno giovani aggiungiamo noi, la sera è sinonimo di divertimento. Ci si vuole svagare dopo una giornata o una settimana di studio o di lavoro. Ma non sempre si hanno tanti soldi da spendere per passare una serata romana divertente in compagnia di amici e amiche. Cosa fare dunque, se non si vuole rinunciare a una serata con gli amici, senza spendere troppi soldi? Niente paura! Roma offre divertimento anche gratuito, occorre solo essere un po’ più attenti e cercare un po’ di più in internet. Con questa breve guida vi daremo tante idee. Buona lettura!

Passeggiata nei quartieri ‘cult’ di Roma…

…Trastevere e Piazza Trilussa 

Trastevere non è solo un quartiere storico di Roma, ma anche uno dei più suggestivi con le sue viuzze, case antiche e scorci stupendi. Semplicemente passeggiare per queste vie a costo zero, con gli amici, può darvi l’opportunità di divertirvi. Si sa, quando si è in buona compagnia, non conta dove si è, perché ci si diverte sempre. Ma se volete stare al centro della movida romana Piazza Trilussa è il luogo che fa per voi. È infatti uno dei luoghi d’incontro dei giovani, studenti e non. 

Locali, pub e ristoranti con menu fissi a buon prezzo, possono essere dei luoghi di sosta nei quali bersi una birra o farsi un bicchierino con qualche stuzzichino. 

…Pigneto

Quartiere popolare periferico rimasto ai margini per tanto tempo, sta vivendo una lenta rivalutazione per merito principalmente di nuovi localini che stanno attirando sempre più gente. Vinerie, birrerie e locali dove gustare un’apericena a pochi euro sono sempre più gettonati dai nuovi romani in cerca di divertimento. Vi segnaliamo il Kalapà, dove potrete assaggiare sfiziose prelibatezze greche. Questo locale fa parte degli ‘Street food’ che in questi ultimi anni sono sorti un po’ dappertutto a Roma.

Mangiare a pochi euro 

Per gli italiani mangiare non è una questione riducibile al solo bisogno di soddisfare una necessità naturale. Mangiare è, per noi italiani, spesso sinonimo di convivialità, un modo per divertirsi in allegria. Mangiare bene e spendere poco non è impossibile a Roma. Come si diceva poc’anzi, se non si hanno aspettative troppo alte e si vuole fare una cosa più informale, esistono tanti locali ‘Street food’ che vendono cibo multietnico in comode vaschette o altri contenitori. Così potrete passeggiare mangiando. 

Per quanto riguarda i ristoranti, molti di questi offrono menù turistici a prezzi fissi che sono più economici rispetto a una scelta libera tra tanti piatti. 

Anche l’apericena può essere una scelta indicata per spendere poco e comunque rifocillare la pancia e il gusto. 

Il dopo cena

Il dopo cena offre, anche in questo caso, diverse possibilità. Vediamone alcune.

Discoteche e locali notturni 

I giovani sono attratti dalla musica e da altri simili, un connubio facilmente raggiungibile in discoteca o locali notturni. Ora ci sono varie tipologie di locali notturni: quelli ad ingresso gratuito con consumazione obbligatoria (in questo caso di gratuito c’è solo il nome), quelli ad ingresso a pagamento e consumazione libera (almeno la prima) e, per ultima, quelli ad ingresso libero con consumazione libera. Questi ultimi sono più rari ma non impossibili da trovare. Ci sono giorni prestabiliti in cui l’ingresso è libero a tutti come, per esempio, il Shari vari il giovedì sera. Serate dove alcune persone possono entrare gratuitamente come, per esempio, le donne. Alcuni di questi sono il venerdì sera per lo Chalet nel Bosco e il Babel. Infine il sabato sera le donne possono entrare gratuitamente al Piper, famoso locale di Roma. A volte alcuni locali fanno delle tessere per fidelizzare la clientela e offrono ingressi a prezzi scontati. Anche in questo caso i giorni da scegliere non saranno quelli del fine settimana (se non per il gentil sesso) ma quelli infrasettimanali.

Pub

Altra risorsa economica ma altrettanto divertente, sono quei locali conosciuti come ‘discopub’ che affiancano al classico ‘pub’ (con le sue offerte di birre, liquori, vini, panini e altro) la discoteca. Quindi, nello stesso locale, viene offerta anche la possibilità di ballare. Ci sono anche pub che, invece del ballo, si sono attrezzati per dare la possibilità ai commensali di cantare con il Karaoke. Insomma ad ogni gusto il suo perché ognuno abbia la sua serata romana divertente. 

Speriamo che tra le idee che vi abbiamo proposto ci sia anche quella che fa per voi (e i vostri amici) e che possiate trascorrere una serata divertente a Roma senza spendere troppo!

  • 13 Marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *