Weekend del 1 maggio a Roma: come organizzare 3 giorni da sogno

Quest’anno il ponte del 1 maggio può essere fantastico! Vi attendono tre giorni interi che, se riuscirete a sfruttare al massimo, faranno di questo weekend, un momento da ricordare e da ripetere! Questa è senza dubbio l’occasione perfetta per organizzare una bella visita a Roma e concentrarvi su alcune delle sue bellezze storiche, artistiche e culturali. Inoltre ricordate che Roma in primavera è meravigliosa ed è capace di dare il meglio di se! Ecco di seguito alcune idee per organizzare tre giorni da sogno a Roma:

1 giorno: Colosseo e Fori Imperiali

Quale modo migliore di cominciare il vostro weekend del 1 maggio a Roma se non visitando le sue origini, la sua storia, la sua vera natura: la Roma Imperiale!

Il Colosseo

Il monumento più visitato d’Italia è diventato un’icona, per l’eccezionale architettura, per la fama dei gladiatori e dei giochi, per la sua fortuna nei secoli, dal riuso medievale e cristiano a quello ideologico che ne hanno fatto il simbolo di un impero e oggi quello della città di Roma e del mondo.

Foro Romano

Il cuore politico e civile di Roma antica batte sotto una complessa stratificazione di vie, piazze ed edifici di cui la storia, gli scavi e i restauri hanno più volte cambiato il volto: un panorama archeologico unico al mondo che comprende anche capolavori dell’arte medievale.

Il Palatino

Sul colle, accanto alle capanne romulee, sorsero le residenze aristocratiche della Repubblica e i lussuosi palazzi imperiali. Una passeggiata nel verde, che si dispiega tra mito, storia e arte, accresce la suggestione del sito già nota ai viaggiatori del Grand Tour.

Dall’ultima domenica di marzo fino al 31 agosto l’orario di ingresso sarà dalle 8:30 alle 19:15. Il biglietto intero è di € 16,00 mentre quello ridotto di € 2,00. Valido per un intero giorno, permette un solo accesso al Colosseo, l’area archeologica del Foro Romano, Fori Imperiali e Palatino, incluse le mostre in corso, e, fino al raggiungimento della capienza massima, ai siti speciali SUPER. Inoltre potete scegliere di prendere l’audioguida per 5.50 € o una videoguida per 6.00 €. I possessori della MIC Card avranno diritto all’ingresso gratuito per la sola area dei Fori Imperiali. Un’altra opportunità è quella di usufruire della card RomaPass. Per maggiori informazioni cliccate quì.

2 giorno: Musei Vaticani, Cappella Sistina e Basilica di San Pietro

Dopo la storia, l’arte e la sacralità sono un passaggio obbligato durante un weekend di tre giorni a Roma. Per questo potete partecipare al tour di 3 ore del Vaticano grazie al biglietto con ingresso prioritario, esplorando i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e la Basilica di San Pietro. Rimarrete a bocca aperta dinanzi ai capolavori unici del Rinascimento! Prenotando in anticipo potrete risparmiare il 20% rispetto a un biglietto normale, spendendo solo 49,90 € a persona.

Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono una delle più grandi raccolte di opere d’arte al mondo. Se amate l’arte non potete assolutamente mancare la Pinacoteca: 18 sale disposte in ordine cronologico con dipinti che vanno dal Medioevo al 1800. Una raccolta ricchissima voluta da Papa Pio XI per riordinare una collezione di quadri, già appartenuti a diversi pontefici. Molte delle opere esposte vennero recuperate da Parigi dopo il Congresso di Vienna (1815) grazie all’intercessione dello scultore Antonio Canova. Attualmente la collezione vanta ben 460 dipinti tra i quali capolavori assoluti di artisti del calibro di Giotto, Leonardo da Vinci, Raffaello, il Perugino e Caravaggio. La Pinacoteca è appena una delle meraviglie artistiche che potrete ammirar nei Musei Vaticani.

Cappella Sistina

Inserita nel percorso dei Musei Vaticani, la Cappella Sistina venne edificata in onore a Maria Assunta in Cielo, e fu realizzata tra il 1475 e il 1481 per volere di Papa Paolo Sisto IV della Rovere, da cui prese anche il nome. Si trova sulla destra della Basilica di San Pietro, all’interno del Palazzo Apostolico, e vi si accede passando attraverso la maestosa Sala Regia. Il visitatore che per la prima volta entrerà nella Cappella Sistina, si troverà di fronte ad una fantasmagoria di colori e figure che rimarranno indelebili nella sua mente.

Basilica di San Pietro

Vi diamo qualche accenno solo sulle dimensioni di questo capolavoro architettonico. Sono, a dir poco, impressionanti: San Pietro è lunga 218 metri, portico compreso; la navata mediana è larga 26 metri e alta 46; il transetto largo 154 metri; il diametro della cupola è di 42 metri; ci sono 46 altari, 233 finestre (108 nelle navate laterali); e lo spazio potrebbe contenere 60mila persone. Una vera chiesa dei record. Pensate che tra Seicento e Ottocento, e poi ancora ogni 28 giugno dal 1925 al 1947, cupola, facciata e colonnato venivano illuminati da 5200 lumi, tra cui 683 fiaccole e 4400 lanternoni, accesi contemporaneamente: lo spettacolo doveva essere incredibile e anche Goethe, quando lo vide, rimase folgorato. Da non perdere la visita!

3 giorno: Piazza di Spagna, Piazza Navona e il Pincio

E per concludere, non potete andar via da Roma senza aver prima contemplato alcune delle sue meravigliose piazze e monumenti come Piazza Navona con le sue fontane, Piazza di Spagna con la Barcaccia e la Scalinata di Trinità dei Monti e il Pincio, la terrazza che affaccia sulla spettacolare Piazza del Popolo.

Che ne dite? Vi piacciono come idee per il vostro weekend del 1 maggio 2020 a Roma? Questa non è che un proposta su come organizzare 3 giorni da sogno nella Capitale del Mondo! Buon weekend!

  • 29 Agosto 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *